Esistono calciatori, atleti, persone di successo e soprattutto c’è gente che vale il proprio successo.

Nulla di nuovo in queste mie parole, lo so bene. Eppure, qualcosa di nuovo si agita dentro di me, per cui mollo tutto e scrivo, ti scrivo.

Blog aperto al combattente che c’è in te.

Caro combattente,

non esiste successo che non sia stato determinato da una fatica immane. Magari te l’hanno romanzato e descritto solo in quell’ultimo step, il risultato finale. Popolarità, fama, soldi, successo per l’appunto.

Eppure, credimi, chi ce l’ha fatta a differenza degli altri ha “solo” perseverato, è caduto mille volte e ogni volta si è rialzato più forte e deciso a raggiungere il suo scopo.

Chi ce l’ha fatta è gente come te. Solo che alle debolezze, fragilità, paure, ansie e stress che come te vive quotidianamente, ha coltivato una fede incrollabile: quella di credere in se stesso, di potercela fare sempre e comunque.

Chi ce l’ha fatta si è impegnato fino in fondo, ha tentato e ritentato, non ha mai mollato perché ha amato e ama ciò che fa.

Caro combattente,

troppo spesso mi sono rivolto a te senza puntare dritto al punto. Spessissimo sei stato il protagonista di questo blog, dei miei appunti e delle mie riflessioni. Eppure solo adesso trovo il coraggio per scriverti davvero con il cuore.

Si perché a scriverti, a dare forma e sostanza a queste parole è il battito animale, il mio cuore, un combattente che ogni giorno lotta per non mollare mai. Ogni giorno affronta le sue paure e fa di tutto per superarle, trasformandole, allo stesso modo, in coraggio.

Caro combattente,

ti sono rimasti solo due percorsi da seguire. Il primo, da combattente, apparentemente più tortuoso ed il secondo più semplice e agevole. Per intenderci, quello che segui tutti i giorni sempre con lo stesso risultato. Zero a zero, parafrasando il più classico dei pareggi nel mondo del calcio.

Se hai voglia di combattere, per vincere, devi riconoscerti tra i tuoi stessi pensieri, guardare quel lato oscuro che tanto ti spaventa ma altro non è che il tuo inconscio, il vero combattente che c’è in te. Nessuno ti insegna che in questa parte irrazionale della tua mente risiede quanto di più bello e puro tu possa avere.

E’ la tua risorsa primordiale. Il tuo istinto, ciò che da origine ai tuoi talenti, ai tuoi interessi, alle tue passioni.

Ricomincia da qui, ricomincia da te. Parti comunque da uno zero a zero.

Inizia a giocare la tua partita da protagonista.

Cerca un dialogo tra te e te, si hai letto bene. Parla con te stesso e raccontati le tue verità. Ripetiti spesso che hai una sola vita da vivere e la devi vivere fino in fondo. Incoraggiati, rimettiti in sesto fisicamente. Il tuo corpo è un contenitore ma se si usura le tue risorse si trasformano in pensieri inquinanti.

Tali pensieri influenzano le tue abitudini, veri e propri ostacoli insormontabili che ti inchiodano al percorso apparentemente più agevole ma che ti conduce a vivere una vita che non ti appartiene. Una vita da zero a zero.

Ma tu sei un combattente,

hai già scelto il percorso più tortuoso. Hai lanciato una sfida a te stesso.

Cerca il tuo scopo, ciò che più di ogni altra cosa cattura il tuo interesse, la tua passione più vera. Tutto ciò per cui vale la pena combattere.

Farai fatica a trovarlo ma è proprio la filosofia della fatica la tua unica grande spinta ad agire, contro tutto e tutti.

Caro combattente,

combatti.

Disegna una piramide, parti dal basso, segna un obiettivo e chiediti perché lo vuoi raggiungere. Una volta raggiunto ne vorrai raggiungere un altro e un altro ancora, chiedendoti sempre il perché.

Continua fino a quando aldilà di un obiettivo raggiunto troverai sempre un perché, ridisegnando di volta in volta la tua piramide.

Quando non avrai più perché, in cima alla tua piramide più bella e completa, avrai raggiunto il tuo scopo.

A quel punto sarai pronto a combattere per ottenere il successo che meriti.

daniele

 

Vuoi raggiugere risultati importanti? Investi su stesso. Contattami al 320 6464884

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.