L’autostima dei ragazzi è sinonimo di successo se la si sviluppa attraverso un percorso di crescita personale e professionale.

L’autostima dei ragazzi è sinonimo di successo se si lavora con la loro ansia.

Il successo per un adolescente è garanzia di autostima grazie alla consapevolezza che egli stesso attribuisce al proprio percorso di vita e di crescita, personale e professionale.

L’autostima è come una sorta di equilibrio di valori, la cui capacità di adattarsi alle aspettative di successo, soprattutto in età adolescenziale, dipende da diversi fattori. Quali:

la propria ricchezza affettiva;

 – la capacità di affrontare determinate situazioni;

– la capacità di stare in mezzo agli altri;

– la percezione di sé;

– il proprio IO ideale (come si vorrebbe essere);

– la visione di insieme (la concezione del proprio IO ideale in equilibrio con il valore della propria immagine).

– La capacità di utilizzare l’ansia come energia.

Per sviluppare l’autostima dei ragazzi è opportuno che ogni singolo adolescente con cui si lavora:

  1. Si accetti. 
  2. Sviluppi armonia tra cuore e mente, gestendo essenzialmente le proprie emozioni.
  3. Si relazioni con gli altri in modo efficace.
  4. Sappia affrontare e risolvere i conflitti.
  5. Si sappia affermare con il proprio bagaglio di competenze.
  6. Abbia fiducia in se stesso.
  7. Utilizzi l’ansia come energia.
  8. Sia focalizzato sui propri talenti e punti di forza.

L’autostima dei ragazzi, dunque, si può costruire. Come?

Con l’Ansia, ovvero, con tutto ciò che non riescono a spiegare e vedono come una minaccia.

Mi spiego meglio. Ansia è la parola che sento pronunciare di più dai ragazzi, sia nelle individual coaching che durante il lavoro sulle competenze di vita, a scuola. Diventa fondamentale per lo sviluppo dell’autostima dei ragazzi la capacità di utilizzare l’ansia come energia facendo leva sulle proprie abilità e sui propri talenti. 

A seguire, un workout che propongo ai ragazzi, affinché acquisiscano consapevolezza nei propri mezzi e modifichino, soprattutto, il loro atteggiamento mentale rispetto all’ansia

Workout. “Cara Ansia ti scrivo”.

Scrivi una breve lettera alla tua ansia, ovvero, a quella energia che ti esplode dentro e che ti fa vivere tutto come una minaccia. Focalizza la tua attenzione, piuttosto, sulle tue abilità e sulla sfida che ti si presenta davanti. Racconta la tua prossima sfida, il tuo prossimo impegno. Pensa che grazie a queste tue abilità, riuscirai a trasformare la minaccia in sfida, utilizzando l’ansia come energia positiva. Una spinta in più per ottenere ciò che ti meriti.

Cara ansia ti scrivo, _____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

Scuola dei Mestieri. Feedback delle mie allieve di un percorso di Estetica di Istruzione E Formazione Professionale. Il Tutor, per come lo intendo io, è un formatore lifeskills

Se ne vuoi sapere di più accedi alla pagine specifiche sui ragazzi del mio sito:

  1. mental coaching giovani: https://www.dmpersonalcoach.it/mental-coaching-giovani/
  2. laboratorio life skills per studenti: https://www.dmpersonalcoach.it/laboratorio-life-skills-training-per-studenti/

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Accetto la Privacy Policy